Da Schiavonia a Vo’Euganeo – Coronavirus

I Colli Euganei

Dal diario di Facebook del 22 febbraio 2020

È sera tardi. Abbandono Vo’ Euganeo con questa immagine scattata di fretta oggi.
Ora non ve lo sto qui a spiegare come ci si sente a uscire da questo paese spettrale. Ho voglia di andare a casa.
Uno scenario mai visto. Perfino la pompa di benzina, chiusa, vacillava, illuminata da una piccola torcia al calar della notte. Sembrava quella dei film americani.
So solo che quando ho visto il cartello verde che mi indicava l’autostrada, ho tirato un sospiro di sollievo. E giù per i tornanti, al buio, sono scesa.
Domani il mio racconto lo trovate sul #Giornale.
Vi aggiorno.

sbetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...