La Pravda ci fa un baffo

La Pravda ci fa un baffo.
Il social media manager dei #Taleban due ore fa ha twittato che finalmente l’ultimo soldato americano alle 21 ha lasciato l’aeroporto di Kabul e quindi l’#Afghanistan diventa a tutti gli effetti un Paese libero e indipendente.
Beati loro!
Beati loro!
Loro possono twittare, ammazzare la gente, maltrattare le donne, uccidere i musicisti, vietare la musica, noi invece non possiamo condividere una foto di uno dei più grandi fotografi di nudo femminile.
Zabihullah muamar twitta ogni tre quattro ore e noi non possiamo vedere le foto di donne nude. Nasciamo nudi. Non si capisce quale sia il problema. Siamo carne. Carne. Due braccia. Due gambe. Due mani. Non c’è niente di cui sbavare per chi ha compiuto un salto culturale.
Insomma cosa accade.
Accade che in Italia alcune pagine della catena delle librerie Ubik siano state bloccate perché qualcuno di qualche libreria aveva semplicemente programmato (non postato) un post con una foto di uno scaffale di libri dove si vedeva un libro con una copertina di nudo.
I reggiseni invece in bella vista della Ferragni quelli li lasciamo perché stimolano le menti, aprono i cuori, stuzzicano gli appetiti.
La foto incriminata è una immagine del libro di Helmut Newton. Stiamo parlando di uno dei più famosi fotografi per gli studi sul nudo femminile.
Evidentemente il ritorno dei talebani non tarda a farsi sentire.
Ma già anni fa era successo. Quando avevano oscurato la Fontana delle Tette a Treviso o un qualche dipinto raffigurante qualche uccello galoppante. Addirittura nel 2016 avevamo coperto anche le statute per la venuta del presidente iraniano Hassan Rohani. La genuflessione. Il piegarsi. Il flettersi al politicamente corretto.
Un modo per dire che non siamo nemmeno più liberi di godere nel senso letterale del termine perché ti tolgono l’arte, la bellezza, la cultura, l’orgasmo culturale che si basa sui sensi, sui vapori, odori, colori.
Ci stanno così talmente imbruttendo che sono quasi ammesse le foto di quelle papere vestite da oche o quei barbuti che indossano tonache fino ai piedi o, peggio mi sento, le immagini di donne col volto coperto che non potranno mai più rivedere la luce.
Perché ti dicono che il tuo contenuto viola i parametri di decenza eccetera eccetera e invece una donna col burqa, quella è ammessa.
Ditemi ora chi viola la decenza.

#sbetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...