Giornalismo estremo

In una giornata ho fatto in tempo a vedere di tutto. Neve pioggia sole vento gelo brina grandine nebbia. Ero su a Ligonchio, il paese di Iva Zanicchi, quando “mett’ha chiappato la pioggia”. Stavo facendo un’intervista.E ha iniziato a piovere che Dio la mandava. Prima piano. Poi lento.Come una bambina che entra in acqua la … Continua a leggere Giornalismo estremo

Se ti demoliscono casa con una ruspa e sei accusato di omicidio volontario

Ho letto questa roba allucinante accaduta sulle colline vicino ad Arezzo secondo cui un uomo, Sandro Mugnai, 53 anni, che di professione fa il fabbro, sarebbe stato incarcerato perché difendendosi da un delinquente albanese, tale Gezim Dodoli, che gli stava demolendo la casa con una ruspa, gli avrebbe sparato colpendolo a morte.Mi chiedo cosa debba … Continua a leggere Se ti demoliscono casa con una ruspa e sei accusato di omicidio volontario

Bugigattoli dove parlano solo dialetto

Non vi dico dove sono finita ieri. Sono entrata in una locanda dove a trovare qualcuno che parlasse italiano era come trovare un pesce vivo dentro a un fiume completamente vuoto. Infatti. Non ne ho trovato uno. Hai presente quelle bettole antiche dove ci mangiano gli operai e la gente si raduna e si racconta … Continua a leggere Bugigattoli dove parlano solo dialetto

Mi piaceva Ratzinger. Dio se mi piaceva

Io me lo ricordo quando venne eletto Papa Ratzinger. Dio se me lo ricordo. Era il 19 aprile 2005. Studiavo all’Università in quegli anni. Belli. Senza pensieri. Con tanti sogni. Il tempo non era come quello di adesso che ti scivola via tra le mani, che te lo senti passare addosso, che ti travolge l’anima. … Continua a leggere Mi piaceva Ratzinger. Dio se mi piaceva

Qui non c’è anima viva. Tutto avrei pensato ma non di finire su un gommone in mezzo a un fiume

Bacchiglione - dicembre 2022 Tutto avrei pensato ma mai di finire su un gommone di un metro in mezzo a un fiume… Qui non c’è anima viva. Arrivo sul posto che è mattina presto. Attorno a me solo due anziani che si prendono per mano e iniziano la loro camminata.Il cielo ha i colori del … Continua a leggere Qui non c’è anima viva. Tutto avrei pensato ma non di finire su un gommone in mezzo a un fiume

Non sento più il Natale, sarà il lercio di questi bassifondi

Asolo - dicembre 2022 Ultimamente non sento più il Natale. Non lo sento più. Non lo so. Sarà questo lavoro. Che te lo senti dentro. Che te lo porti appresso. Sarà questo tempo divorato dal tempo che passa. Questa voglia di vivere tutto. Fino in fondo. Questa voglia di mangiarci il tempo prima che lui … Continua a leggere Non sento più il Natale, sarà il lercio di questi bassifondi

Qatargate: uno schifo assurdo

Questa roba del Qatargate è una roba di uno schifo assurdo.Ma unico proprio.E non mi meraviglio nemmeno che venga da una parte politica che sempre si è lavata la bocca difendendo i diritti di tutti e poi piantandola sul deretano alle persone per bene.Del resto conosco questa gente. Ci sono passata. Questa è gente che … Continua a leggere Qatargate: uno schifo assurdo

Nei locali notturni tra sesso e droga – Parte Prima

Questo il primo minuto del mio servizio andato in onda su Controcorrente Rete 4 mercoledì 7 dicembre. Per rivederlo tutto 👉 https://mediasetinfinity.mediaset.it/video/controcorrente/droga-del-sesso-in-discoteca_F311547501050C09 Sbetti

“Campioni del mondo. Campioni del mondo. Campioni del mondo”

Era un anno fa. Ho conosciuto la moglie e il figlio di Paolo Rossi.Essere giornalista ti apre a scenari fantastici. Ti consente di accedere a luoghi che altrimenti sarebbero proibiti. Ti permette, in un solo giorno, così per caso di scoprire una persona, e di addentrarti dentro. Ti ci scontri. Gli sbatti addosso. E la … Continua a leggere “Campioni del mondo. Campioni del mondo. Campioni del mondo”

“Mi faccio una striscia di coca e scopo fino a mattina”

Magre fitte incavate. Vedo due ragazze uscire fuori dal locale.C’avranno all’incirca 20 anni. Belle. Bionde. Secche. La più bella ha il caschetto ai capelli.L’eyeliner che le riga gli occhi come se la pelle fosse un foglio macchiato con l’indelebile nero. Quello che non va più via. Nemmeno col bianchetto. Non esiste un correttore per gli … Continua a leggere “Mi faccio una striscia di coca e scopo fino a mattina”

“Non è che ti stuprano. Tu lo vuoi alla fine”

C’è una cosa che mi ha lasciato sconcertata sul mio reportage tra sesso e droga girato all’interno dei locali notturni.Al di là delle droghe che si sa, ne esistono di tutti i colori e di tutti i tipi. Quando mi sono avvicinata a questi ragazzi per chiedere loro cosa facessero, dove trovassero la droga, in … Continua a leggere “Non è che ti stuprano. Tu lo vuoi alla fine”

Ischia: no, questo non è il tempo del silenzio

Giacomo Pascale, sindaco di Lacco Ameno Manco i morti. Manco le preghiere. Nemmeno un Atto di Dolore. Sono immersa in un servizio ma riemergo qualche istante.Mi hanno molto colpito le parole del sindaco di Lacco Ameno, Giacomo Pascale, che intervenendo a Zona Bianca domenica sera ha detto che “questo è il momento del silenzio, non … Continua a leggere Ischia: no, questo non è il tempo del silenzio

Nemmeno il gemito di un orgasmo benedetto

È da giorni che sono sul fronte prostituzione e il mio telefono brulica di messaggini di tette, culi, patatine al vento, capezzoli, piedi, curve mastodontiche lineari che se fossi un uomo sarebbero da mozzare il fiato. Ma per me che sono una donna mi causano un lieve sussulto.Come fosse occluso da una enorme bolla che … Continua a leggere Nemmeno il gemito di un orgasmo benedetto