Joshua: campione nazionale di scacchi a 9 anni

1884231-9303-torneo_scacchi_saccargia

Non parlava con nessuno e ora è campione di scacchi. Classificato terzo su 137 scacchisti ai campionati nazionali giovanili di Montesilvano a Pescara (categoria under 10 maschile) e primo della regione Veneto, Joshua Cappelletto, 9 anni, di Noale, ha talento e determinazione da vendere. Ha scoperto il gioco degli scacchi così per caso, perché un giorno a scuola ha chiesto ai suoi compagni cosa facessero nel pomeriggio.

“La cosa bella – dice il padre Claudio Cappelletto – è che lui stesso ha chiesto agli amici dove andassero quel giorno”. Infatti Joshua, di madre nigeriana e padre italiano, nato a Vittorio Veneto (Treviso) a scuola aveva deciso di non parlare. Poi un giorno, due anni fa, la sua insegnante di matematica Claudia Castegnaro della primaria Vittorino da Feltre di Noale fece una scommessa. Gli disse “se indovini il voto che ti ho messo in pagella o se ti dai meno di quello che ti ho dato mi dici a voce tutti i tuoi voti”. Lui indicò con le dita 7, ma in realtà la maestra gli aveva dato 9. E così da due anni Joshua parla con tutti e ha potuto esprimere il suo desiderio di prendere lezioni di scacchi dall’ istruttore Marco Vianello che a Noale tiene la scuola A.D. Scacchi Novalis.

“Questa disciplina – dice il padre – l’ha aiutato ad avere più fiducia in sé stesso. Ora lui si sente più sicuro e soprattutto ha imparato che, come in una partita si vince e si perde, anche nella vita funziona così. Non si può sempre vincere e bisogna sapersi rialzare”. Joshua infatti si è rialzato benissimo: va a lezione due volte a settimana a Noale e a Montebelluna, prende lezioni private, sa a memoria tutte le categorie giovanili e se perde una partita si mette a studiare di più. Ora a gennaio scorso è passato alla prima categoria base delle nazionali, la 3°.

“Se è arrivato fin qui – dice il padre è merito del suo istruttore Marco Vianello, aiutato da Alessio Valsecchi e anche delle sue insegnanti di scuola Claudia Castegnaro e Orianna Muffato che con lui hanno fatto un percorso grandioso”. I campionati si sono svolti dal 28 giugno al 5 luglio e presente per la categoria under 10 femminile era anche un’altra noalese, Viviana Sofia Vianello.

E la prossima partita per Joshua? La prossima sarà quella con il padre che vuole la rivincita. “Io il primo mese – dice il papà – riuscivo ancora a batterlo, poi non c’è più stata storia. Il gioco degli scacchi ha un sacco di regole ma ne manca una: quella che un figlio non può mai battere il padre”.
Sbett

 1884231-9303-torneo_scacchi_saccargia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...